Siracusa. Truffa ai soci del Credito aretuseo, cambia il Gip

Si è celebrata oggi la seconda udienza sulla presunta truffa ai soci della banca di Credito Aretuseo, con rinvio al 16 maggio prossimo deciso dal Gip Carmen Scapellato che ha chiesto di astenersi sulla vicenda per conflitto di interessi. Così il processo è stato assegnato al nuovo Gip Andrea Migneco; anche a causa di una comunicazione errata del domicilio da parte degli imputati non sono stati notificati i decreti di istanza di richiesta del Pm, Giancarlo Longo, di rinvio a giudizio.

Truffa aggravata in concorso e false comunicazioni sociali l’ipotesi di reato portata avanti dal magistrato sulla vicenda riguardante la Bcc di Pachino. L’associazione consumatori Aduc ha deciso di costituirsi parte civile: “ci batteremo con tutte le nostre forze affinché non solo vengano identificati i responsabili della truffa – le parole della presidente nazionale Lucia Magnano – ma soprattutto per far ottenere il giusto risarcimento per quanto subito”.