Barcellona Pozzo di Gotto (ME) – Medico aggredito in carcere

Sta diventando una moda e se non si corre ai ripari in maniera drastica e decisa diventa sempre più problematica la convivenza civile nelle carceri siciliane. Un nuova aggressione ad un medico penitenziario si è registrata nel carcere di Barcellona Pozzo di Gotto, grosso centro in provincia di Messina: un pugno al volto mentre visitava un detenuto che si è reso necessario il ricorso al pronto soccorso dell’ospedale di Milazzo, a pochi passi dalla città del Longano.

Lo sfortunato medico stava esaminando la ferita alla gamba di un uomo sulla sedia a rotelle, ed avrebbe rivolto al recluso banali domande come si fosse procurato la lesione e se si fosse grattato in quella parte. Interrogativi di routine che avrebbero suscitato l’ira del paziente tanto da sferrargli un destro in pieno volto.

Il medico è stato trasportato al vicino ospedale Fogliani di Milazzo, le sue condizioni non sono gravi, ma è stato centrato all’occhio, riportando un’ emorragia endoculare.

«La situazione diventa sempre più grave al carcere di Barcellona- afferma con una nota il sindacato Fimmg Settore Medicina Penitenziaria – nel quale si è registrato un nuovo gravissimo atto, ancora una volta un medico penitenziario, mentre svolgeva la regolare attività assistenziale, immotivatamente è stato aggredito da un detenuto».