DIA

Cesarò (Messina) – Duro colpo alla mafia dei Nebrodi

Finisce sotto sequestro il patrimonio milionario del reggente del clan mafioso che opera a Cesarò, nel Messinese, e referente territoriale, per la zona di Bronte e nel territorio dei Nebrodi, del clan catanese Santapaola-Ercolano

La Direzione investigativa antimafia di Catania ha avviato all’alba il sequestro dei beni, disposto dal tribunale che ha messo le mani sull’ingente patrimonio di cui il boss, di cui non è stato ancora reso noto il nome, risulta disporre direttamenteo indirettamente.

Si tratta di imprese che operano soprattutto nel settore agricolo (allevamento e coltivazione di fondi) ma anche di numerosi terreni agricoli, di un fabbricato a Cesarò, diversi veicoli, titoli bancari e rapporti finanziari in corso di quantificazione.
I dettagli dell’operazione verranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 11,00 nella sede del Centro operativo Dia di Catania.