Frana Fornace

Sant’Angelo di Brolo (Messina) Presto i lavori del costone roccioso

Il Sindaco di Sant’Angelo di Brolo, Franco Paolo Cortolillo, informa la cittadinanza che, dopo  ripetute sollecitazioni,  con determina n.711 del 14 giugno 2017 il Dirigente della III Direzione – Città Metropolitana di Messina, Ing. Armando Cappadonia, ha indetto la procedura negoziata per l’appalto dei lavori urgenti di mitigazione del rischio di frane del costone roccioso sito al Km 12+500 della S.P. 140 nel Comune di Sant’Angelo di Brolo in località Fornace, per un importo di euro 60.000, 00.t’Angelo di Brolo

A questo punto, come comunicato dal Responsabile del Procedimento, Ing. Antonino Sciutteri, saranno assegnati, a far data dal 20 giugno p.v., 7 giorni per il ricevimento delle offerte da parte delle ditte invitate. In data 28 giugno è prevista l’apertura delle offerte e, quindi, l’aggiudicazione dei predetti lavori, che verranno consegnati con procedura “urgente” ( consegna sotto riserva di legge) e avranno inizio nei primissimi giorni del mese di luglio.

Successivamente, una volta eliminato il pericolo di crollo dei massi, sarà valutata la possibilità di riaprire immediatamente la strada provinciale,anche con transito a senso unico alternato, nelle more del completamento dei lavori.Si ribadisce, ancora una volta, che la competenza della chiusura e della riapertura della strada è esclusivamente in capo all’Ente proprietario, ovvero la Città Metropolitana di Messina.

Si sottolinea, altresì, che i tempi della chiusura dal 7 maggio u.s. sono stati imposti da  una serie di procedure burocratiche, che hanno riguardato il Dipartimento della Protezione Civile di Palermo e la Città Metropolitana di Messina. Il forte e continuo impegno del Sindaco, adoperatosi durante tutto l’iter, soprattutto per l’ottenimento del finanziamento da parte della Protezione Civile in mancanza di fondi da parte della Città Metropolitana, permetterà di risolvere un grave problema, sul quale nessuna responsabilità politica e amministrativa può essere imputata al Comune di Sant’Angelo di Brolo.

Infine, ricordando alla cittadinanza che in merito alla chiusura della S.P. 140 è stata  resa sempre una corretta e puntuale informazione, si coglie l’occasione per respingere tutti gli ingenerosi addebiti chesono stati strumentalmente indirizzati nei confronti del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale.