Rivalutata la Rete dell’infarto all’ospedale di Patti (Messina)

Dopo anni di attesa è stato colmato il vuoto tra Messina e Cefalù e la rete dell’infarto trova un nuovo punto di raccordo nel reparto di cardiologia ed emodinamica di Patti, diretto dal dottor Andrea Consolo, dove è stato eseguito il primo intervento ad opera del dottor Garibaldi, un esperto della materia proveniente dall’Ospedale di Taormina con un curriculum importante alle spalle.

“Una notizia – ha sottolineato il coordinatore di Sicilia Futura del distretto pattese, Antonio Arrigo – che conferma la qualità dell’impostazione della nuova rete ospedaliera tesa ad esaltare le strutture del territorio per una sanità capace di rispondere concretamente ai bisogni del cittadino”.

Sicilia Futura con il segretario  Mimmo Bertilone, i consiglieri comunali Giusy Cannata e Francesco Arrigo e l’assessore Marco Scardino, esprimono quindi grande soddisfazione per l’attivazione di un servizio che garantisce non solo Patti ma colma un vuoto esistente da Milazzo fino a Cefalù ed il comprensorio nebrodense, territori adesso raccordati con efficacia ed efficienza nella rete IMA (Infarto miocardio acuto).