Palermo: sequestrato un distributore Ip: il gestore vendeva benzina taroccata

Palermo: sequestrato un distributore Ip: il gestore vendeva benzina taroccata

pompaLa guardia di finanza di Palermo ha sequestrato il distributore di carburanti a insegna Ip, in piazza Caponnetto, nelle vicinanze dell’Ucciardone. L’indagine, era partita nel 2015 e proseguita con accertamenti tecnici coordinati dalla procura della Repubblica, ha portato i finanzieri a scoprire che il gestore dell’impianto aveva manomesso e alterato i congegni e i piombi apposti per impedire l’erogazione di carburante dopo la scadenza del contratto di concessione: il gestore continuava così a vendere gasolio e benzina mantenendo l’insegna Ip ma vendendo un prodotto di provenienza e qualità differente.

La polizia tributaria di Palermo ha denunciato il gestore per alterazione di congegni, impronte e contrassegni e per frode nell’esercizio del commercio e ha sottoposto a sequestro l’impianto a seguito di specifica richiesta formulata dalla procura e accolta dal gip del Tribunale di Palermo.