Chiesa Sant’Agostino Naro

Due indagati per i morti nella cisterna di NARO (Agrigento)

Nell’inchiesta per la morte di due operai ieri nella cisterna del “sovrappieno” della diga Furore di Naro (Agrigento), sono indagati il dirigente regionale del dipartimento acque e rifiuti, Gaetano Valastro, e il titolare della ditta che si occupa della manutenzione degli impianti della diga Furore, Francesco Mangione. A coordinare l’inchiesta è il sostituto procuratore Salvatore Vella.

L’indagine, al momento, ruota su un unico fulcro: il montacarichi utilizzato che non era idoneo – stando a quanto è stato accertato da investigatori e inquirenti – a trasportare persone. Sulla pedana, invece, sono saliti Francesco Gallo di Naro e Gaetano Cammilleri di Favara. Il montacarichi ha ceduto e i due tecnici sono precipitati, facendo un volo di circa 32 metri, dentro il “sovrappieno”, una vasca a forma di imbuto utilizzata per lo stoccaggio delle acque. I funerali si svolgeranno domani, alle 16, alla chiesa di Sant’Agostino di Naro .