Liliana Cavani

Il Teatro di Messina tra Grease, Carmen e il capolavoro eduardiano “Filumena Marturano”

Dalla “Filumena Marturano” diretta da Liliana Cavani alla “Traviata” versione Zeffirelli e alla “Carmen” con la regia di Sergio Rubini. E, ancora, dal “Grease” della Compagnia della Rancia a Donatella Finocchiaro, Ambra Angiolini, Carlo Cecchi nell’Enrico IV, Michele Placido, Anna Bonaiuto, lo scrittore Daniel Pennac, anche lui in scena, e Raoul Bova, Glauco Mauri e Silvio Orlando.

In perenne emergenza economica, il teatro Vittorio Emanuele di Messina prova a ripartire. Su impulso dei direttori artistici Simona Celi Zanetti (sezione prosa) e Matteo Pappalardo (musica), è nato un cartellone nel segno dell’eterogeneità. Si comincia con il “Il lago dei cigni”, dal 17 al 19 novembre, e poi con il musical “Grease”, diretto da Saverio Marconi e, dal 24 al 26 novembre, con il classico di Eduardo De Filippo “Filumena Marturano”, regia di Liliana Cavani e in scena Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses, dall’8 al 10 dicembre, e “Lampedusa” con Donatella Finocchiaro e Fabio Troiano, dal 15 al 17 dicembre.

Da ricordare pure “Carmen” (regia di Sergio Rubini, 9, 11 e 13 febbraio), “La traviata” (4, 6 e 8 maggio), “La guerra dei Roses” con Ambra Angiolini (12-14 gennaio), Carlo Cecchi in “Enrico IV” di Pirandello (19-21 gennaio), Michele Placido e Anna Bonaiuto in “Piccoli crimini coniugali” (16-18 febbraio), Daniel Pennac in “Un amore esemplare” (28 febbraio-2 marzo), Raoul Bova e Chiara Francini in “Due” (16-18 marzo), Glauco Mauri e Roberto Sturno in “Edipo – Edipo Re/Edipo a Colono”  (23-25 marzo), Elena Sofia Ricci in “Vetri rotti” di Miller (6-8 aprile), e Silvio Orlando ne “La scuola” di Starnone (13-15 aprile), regia di Daniele Luchetti.

Teatro Vitt. Emanuele ME
Teatro Vitt. Emanuele ME
Sergio Rubini
Sergio Rubini
Franco Zeffirelli
Franco Zeffirelli