Una donna sola contro la mafia dei pascoli. “Il rifugio è mio e non ho paura!

Torniamo a parlare di Magda Scalisi che, alcuni mesi fa, denunciò chi voleva cacciarla dal rifugio che gestisce nel Parco dei Nebrodi. Magda Scalisi ha 36 anni, ha vinto un bando pubblico per gestire legittimamente il rifugio del Parco dei Nebrodi ma non la lasciano in pace per svolgere la sua attività. A luglio ha lasciato la sua città, Palermo, per trasferirsi ad oltre 1.279 metri, fra le province di Palermo e Messina. Ma qualcuno vuole cacciarla e tenta di impossessarsi delle terre attorno alla struttura. E’ entrata in azione, manco  a dirlo, la mafia dei pascoli, con raid di animali all’interno del recinto del rifugio. E’ la stessa mafia dei pascoli che vorrebbe eliminare fisicamente Giuseppe Antoci, il coraggioso e determinato presidente del Parco dei Nebrodi che in questo lo accomuna alla signora Scalisi. Ma Magda Scalisi, al pari del Presidente del Parco, non demorde e dichiara apertamente “io non mi arrendo, non ho paura e resto qui”. Ci auguriamo che la 36enne signora del rifugio del Parco dei Nebrodi non rimanga da sola in questa sacrosanta battaglia per difendere un diritto e, soprattutto, ribadire che i delinquenti non possono averla vinta sulla legalità.

Magda Scalisi
Magda Scalisi