Capo d'Orlando (Me) - ingresso Lido Sunset

Capo d’Orlando (Me) – La cattiva e incivile abitudine di lasciare sporcizia ovunque

Se è vero come è vero che siamo nel paese più bello del mondo è altrettanto vero che non sempre la città di Capo d’Orlando ha avuto amministratori attenti al punto da assecondarne la sua bellezza. Anzi, se vogliamo essere sinceri fino in fondo, e non è il caso che ci si offenda, la stragrande maggioranza degli amministratori che si sono succeduti nella gestione della cosa pubblica, hanno sistematicamente oscurato l’abbagliante bellezza di questi luoghi.

E così, negli anni 60,  si è costruito un palazzaccio sulla battigia del mare; dove era prevista una piazza sono sorti dei palazzi a quattro/cinque piani, barriere rigide realizzate a ridosso del mare, le costruzioni che insistono sul lungomare sembrano da film dell’horror e così via discorrendo. Dove eravamo rimasti?

Ah, alla sporcizia. Capo d’Orlando in questi ultimi decenni ha pagato un prezzo salatissimo alla pulizia ed al decoro delle sue piazze e delle sue strade. Ora se ci si mette pure qualche congiunto di assessore che dopo aver fatto dei lavori nel suo lido a conclusione dell’Estate  lascia tutto in queste condizioni dove pensiamo di arrivare?  A Culver City,  a raccontare,  per esempio che abbiamo il paese più bello del mondo ed una classe dirigente che predica bene e razzola male?