Capo d’Orlando. Una buca sul lungomare Andrea Doria avrebbe potuto avere gravi conseguenze per una automobilista in transito.

Se non fosse perché le strade di Capo d’Orlando sono diventate nella maggior parte delle strade-gruviere, non sarebbe stato assolutamente il caso di occuparcene. Siccome nella maggior parte dei casi sono ridotte in pessime condizioni, ce ne occupiamo anche e, soprattutto, per ricordare al nostro sindaco l’impegno che si era assunto durante una nostra intervista che “avrebbe provveduto da lì a poco a far riparare le strade del paese”: purtroppo, sono trascorsi due mesi ed ancora nulla è stato fatto.

Il caso di una signora che, per fortuna, non ci ha rimesso le penne ma danneggiando la sua auto, ci spinge a parlarne anche per evitare, s’è possibile in futuro, qualche guaio maggiore. Ieri sera, la signora in questione, transitando sul lungomare Andrea Doria all’altezza dell’area sgambamento per i cani , ha affondato la sua vettura in una vistosa buca del fondo stradale che non aveva visto, danneggiando la macchina e quantificando i danni in circa 200 euro.

A parte i danni alla vettura e i 200 euro che non è una grande cifra, la signora può pagarli benissimo, ci si chiede: se invece della ruota della macchina ci fosse andato un piede di un bambino il danno sarebbe stato soltanto di 200 euro?