Riaperta il “Petrulla” dopo 4 anni

 

E’ stata riaperta al traffico la strada statale 626 diramazione “Licata – Braemi”, nel tratto compreso tra il km 0,000 e il km 8,880. La strada era chiusa dal luglio del 2014 a causa del crollo del ponte Petrulla, che causò anche il ferimento di quattro persone.

Gli interventi hanno comportato un investimento complessivo per oltre 9,2 milioni di euro e sono consistiti nella ricostruzione di tre campate del viadotto e i lavori di consolidamento e restauro conservativo degli implacati delle restanti parti della struttura crollata ma anche del viadotto “Salso”.

Sono intervenuti il presidente della Regione Nello Musumeci, l’assessore alle Infrastrutture  Marco Falcone, e Mobilità e la presidente della Commissione Trasporti dell’Ars Giusy Savarino, oltre che i sindaci di Campobello di Licata, Giovanni Picone di Ravanusa, Carmelo D’Angelo, di Riesi Salvatore Chiantia e il coordinatore territoriale Anas Sicilia Valerio Mele.

Entrambi i viadotti sono stati oggetto di un’estesa campagna di indagini ed è poi stato predisposto il progetto finalizzato ad importanti interventi di consolidamento e restauro conservativo degli impalcati.