CARAVAGGIO LASCIA MESSINA PER APPRODARE A NAPOLI

immaginemuseomadre_rid

Una vera sorpresa ci sarà al Museo Madre di Napoli per il Natale 2016. In un’intervista al Corriere del Mezzogiorno Vittorio Sgarbi, che sta collaborando con il governatore della Regione Vincenzo De Luca per il rilancio culturale della Campania, ha annunciato che al Madre sarà a breve esposto un bellissimo quadro di Caravaggio.

Si tratta della “Adorazione dei Pastori” conosciuto come la Natività di Caravaggio, attualmente esposto al Museo regionale interdisciplinare di Messina che sarà esposto per il periodo Natalizio al Madre, il museo d’arte contemporanea Donnaregina di Napoli.

Napoli avrà così un Natale speciale con ben quattro dipinti di Caravaggio in città esposti nei vari Musei. In città ci sono infatti, in esposizione permanente, già tre opere di Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio, e questa “Natività” seppur in mostra temporanea al Madre sarà la novità del Natale 2016. Ma non è solo questa l’unica novità per la cultura in Campania che Sgarbi ha spiegato nella citata intervista.

Nel 2017 saranno messe “in rete” le tre splendide Certose Campane, la Certosa di San Martino, quella di Padula e quella di Capri per una complessiva valorizzazione di questi siti.

In estate poi si terrà un grande festival di sei settimane nel Vallo di Diano dedicato all’Essere che toccherà le varie località di Velia, Paestum, fino a Salerno. Poi è in cantiere anche una mostra al Madre che raccolga capolavori classici dal Medioevo al ‘900 ed anche l’arrivo di un altro capolavoro. Si sta infatti lavorando per portare “la Notte stellata” di Van Gogh a Napoli per la prossima estate.

Tante belle iniziative che valorizzeranno ancora di più la cultura a Napoli e in Campania attirando sempre più turisti nella nostra terra.