Aldo Bruzzano

La giustizia in Sicilia

Da un Palazzo di Giustizia all’altro. A Messina ci sono i topi che creano problemi in continuazione e, dato che per spendere un euro occorre chiamare Roma, l’attività di cancellerie e degli uffici è vittima di qualche sindrome ( giustificata) da attacco di panico. Intanto la Seconda Sezione penale commina 20 mesi all’ex commissario dei Vigili Urbani Aldo Bruzzano per falso e abuso in una pratica edilizia. Il comune di Messina era parte offesa e sarà risarcito.  A Barcellona Pozzo di Gotto assolto perché incapace di intendere e volere un dipendente comunale assenteista.. Per tre anni. A Patti udienza preliminare per le macellazioni clandestine noto come  “Gamma Interferon” . C’è l’associazione a delinquere per 27 dei 46 indagati. Aggiornato al 19 aprile per difetti di notifica. La Corte d’Appello di Catania ha assolto l’ex Magistrato delle Acque del Po Domenico Cacopardo, giornalista e scrittore, dall’accusa di aver diffamato il Comune di Letojanni. Fatti legati alla vicenda di Rubycuori, che fu cittadina jonica fino ai 15 anni, e al degrado ambientale ed edilizio che fu tema di vari articoli su Repubblica. Assolto anche l’allora direttore Ezio Mauro, In primo grado condanne a 600 euro e 20.000 euro di risarcimento. Insomma, diritto di cronaca. A Catania chiusa l’indagine Gorgoni per mafia e appalti: 16 indagati specie nei clan Cappello-Laudani.  Operata a Roma, muore a Catania bimba di 4 anni dopo un trapianto osseo. La Procura ipotizza l’omicidio colposo a carico di ignoti. Quattro esercenti catanesi pagavano i dipendenti 3 euro l’ora, ovvia denunzia. E in via Palermo, sempre a Catania, furto di energia elettrica di un supermarket e di un condominio.  Il gup di Palermo ha condannato quattro uomini di Alcamo ritenuti vicini a Messina Denaro. Il “dottore” Ignazio Melodia, che ha davvero una laurea in Medicina, incassa 6 anni e 4 mesi. (Ne parliamo in un’altra pagina del nostro giornale) Nella vicenda Saguto si registra anche la perdita di anzianità di due mesi per l’attuale giudice diPatti Fabio Licata. Il boss di Gela Totò Rinzivillo condannato a Roma a più di 15 anni per estorsione. Nel processo, ma con il rito ordinario, anche un carabiniere talpa che sarà giudicato il 18 giugno. Siracusa indaga su libri omaggio venduti a prezzo pieno ad Augusta. Due giovani di San Cataldo al giudice di Palermo: “Abbiamo tentato la rapina perché siamo disoccupati”.

Gianfranco Pensavalli