Tifosi catanesi con spranghe, cinghie e fumogeni

Avevano attraversato lo Stretto per tornare a Catania dopo la trasferta della loro squadra a Matera, ma sono stati fermati dai poliziotti della Digos agli imbarchi della rada San Francesco. Tre catanesi di 33, 25 e 24 anni, due di loro con precedenti specifici, avevano in macchina dodici fumogeni, tre passamontagna, due aste telescopiche, due cinghie borchiate e 3,65 grammi di marijuana. I reati contestati sono: possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive e detenzione di arnesi atti ad offendere.