Tribunale Patti

Il Pm di Patti ha presentato appello avverso la sentenza di assoluzione di Calogero Scaffidi Chiarello

Il Pm di Patti, Alessandro Lia, ha presentato appello contro la sentenza di assoluzione per diffamazione e stalking di Calogero Scaffidi Chiarello ai danni del vice sindaco di Brolo Gaetano Scaffidi. La vicenda, a suo tempo, aveva suscitato scalpore.

“Ho appreso con soddisfazione la notizia dell’appello proposto dal PM – afferma il vice sindaco- che ha accolto la richiesta presentata dal mio legale Avv. Massimiliano Fabio, di proporre appunto impugnazione avverso quella sentenza.

Ritenendo condivisibili le argomentazioni e le deduzioni critiche sviluppate in merito alla sentenza in questione, il Pubblico ministero Lia chiede alla Corte d’Appello di Messina di riformare l’impugnata sentenza con conseguente affermazione di responsabilità penale dell’imputato Scaffidi Chiarello Calogero per i reati allo stesso contestati, con la condanna del medesimo alle pene che saranno richieste dal P.M di udienza o comunque quelle che saranno ritenute di giustizia”.

Massimiliano Fabio
Massimiliano Fabio