Palermo

PALERMO:La Polizia di Stato arresta un palermitanto per maltrattamenti, lesioni personali e minacce nei confronti della moglie.

La Polizia di Stato ha tratto in arresto un 34enne palermitano, resosi responsabile del reato di maltrattamenti, lesioni personali e minacce gravi. L’uomo è stato, inoltre, denunciato per il reato di porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

Poliziotti appartenenti all’’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico si sono recati nei pressi di via Archirafi, dove su linea di emergenza “113”, una donna aveva riferito di una violenta aggressione subita da parte del marito che l’aveva colpita con calci e pugni, per poi allontanarsi, dopo aver messo a soqquadro l’appartamento ed aver danneggiato numerosi arredi e suppellettili della casa.

La donna, tra le lacrime, ha raccontato agli agenti poco dopo giunti nell’abitazione che, per futili motivi, era stata aggredita e picchiata dal marito il quale, in preda ai fumi dell’alcool, nelle fasi concitate dell’aggressione fisica, aveva anche minacciato uno dei loro figli minori presenti, colpevole di avere tentato di placare la sua rabbia. La donna ha continuato riferendo che gli episodi di violenza, minacce ed aggressioni, duravano da tempo.

Gli equipaggi della Polizia di Stato si sono messi immediatamente sulle tracce dell’uomo e, perlustrando attentamente la zona, lo hanno individuato non molto distante dalla sua abitazione; dopo averlo bloccato ed identificato compiutamente, lo hanno tratto in arresto per i reati di maltrattamenti, lesioni personali e minacce gravi, denunciandolo inoltre per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere, in quanto trovato in possesso di due coltelli a serramanico.

Dopo gli adempimenti di rito l’uomo è stato condotto presso locale Casa Circondariale di “Pagliarelli”.

La vittima, trasportata da personale del “118” presso un nosocomio cittadino, ha riportato ferite guaribili in 12 giorni.

Via Archirafi
Via Archirafi
Carcere di Pagliarelli PA
Carcere di Pagliarelli PA