Gommone migranti

Naufragio nel Mediterraneo: 100 migranti dispersi. Tra le vittime tre bimbi

“Circa 100” migranti sono “dati per dispersi” nel naufragio di un “gommone” avvenuto “ad est di Tripoli”. Lo fa sapere il portavoce della Marina libica, che conferma così il tweet dell’emittente Sky News Arabiya che aveva parlato nelle ultime ore del “naufragio di un’imbarcazione a est di Tripoli che trasportava circa 100 migranti”.

Il portavoce ha confermato inoltre che c’è stato “il salvataggio di 14 migranti illegali”. Il portavoce ha avvertito che si tratta di “informazioni preliminari” in quanto la motovedetta salpata dalla postazione di Ahmadeya, “non è ancora tornata” alla base e sono in corso le ricerche.

Ci sono anche tre bambini fra le vittime del naufragio. Lo riferisce il sito Alwasat precisando che il gommone è affondato a sei chilometri dalla costa e i naufraghi messi in salvo sono 16. “Sono stati ripescati i corpi di tre bambini”, scrive il sito riferendo che sul gommone c’erano quasi 120 persone. I sopravvissuti sono stati portati in una località a 25 km a est della capitale.

I piccoli avevano “meno di un anno e mezzo”. Lo riporta un comunicato della stessa Guardia costiera pubblicato su Facebook che conferma un bilancio di “oltre 100 migranti dati per dispersi” e 16 tratti in salvo. Un sopravvissuto yemenita ha riferito che a bordo c’erano “20 donne e 10 bambini”, aggiunge la nota precisando che a naufragare è stata “una barca di legno rovesciatasi perché vecchia”.