Carabinieri del NIL

Lavoro nero, controlli a Siracusa: multe e attività sospese

Su 56 posizioni lavorative, 22 erano irregolari sotto il profilo contributivo e retributivo. Dodici i lavoratori in nero individuati: 3 in due supermercati; 6 in tre cantieri edili; 3 in una impresa agricola. E’ il bilancio di un’operazione dei carabinieri del Nil e del comando provinciale di Siracusa, con l’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Siracusa.

Dodici gli accessi ispettivi effettuati in aziende, tra i Comuni di Augusta, Rosolini, Carlentini, Francofonte, Buccheri, e Portopalo di Capo Passero. Per cinque aziende – 2 supermercati, 2 imprese edili e un’impresa agricola – è scattato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale. Le sanzioni amministrative ammontano a quasi 45 mila euro e le ammende a quasi 25 mila euro.

Nei confronti di sette datori di lavoro è scattata la denuncia per diverse violazioni in materia di sicurezza sul lavoro, che riguardano le omesse cautele per evitare il rischio di caduta dall’alto dei dipendenti nei cantieri edili, oppure per aver fatto utilizzare ai dipendenti macchinari e attrezzature non adeguatamente sicure, oppure ancora per aver esposto i dipendenti al rischio di folgorazione di dipendenti a contatto con macchine ed utensili non adeguatamente sicuri.

Rosolini
Rosolini
Carlentini
Carlentini