OGGETTO:DIVIETO TEMPORANEO DI BALNEAZIONE TRATTO DI MARE : LAT. 38°7’46” N E LONG. 14°42’37” E, NEL TRATTO TERMINALE DELLA VIA TRAZZERA MARINA, IN LOCALITÀ TAVOLA GRANDE.

Capo d’Orlando – Ordinanza sindacale di divieto di balneazione nel tratto di mare terminale della via Trazzera Marina, in località Tavola Grande

IL SINDACO di Capo d’Orlando, Franco Ingrillì, sembra seguire le orme dei suoi predecessori che non potendo risolvere il problema dello sversamento dei reflui fognari sull’arenile nel tratto di mare interessato dalla sconcezza, emette una ordinanza e chiude la temporanea balneazione tagliando, come si dice in questi casi, la testa al toro. Nel caso specifico il toro saremmo tutti noi cittadini.

Sentito il Responsabile Area Manutenzioni-LL.PP. di questo Ente, Arch. Mario Sidoti Migliore, il quale ha segnalato che a seguito della mareggiata del 26.08.2018, si è riproposto lo sversamento dei reflui fognari sull’arenile nel tratto terminale della via T. Marina, in località Tavola Grande, che conduce al depuratore comunale, causato dal progressivo sifonamento dell’azione erosiva del mare che lambisce il muro di sostegno stradale e che già ha determinato la distruzione del cordolo di fondazione soprastante le palancole ivi collocate;

Considerato che lo sversamento dei reflui fognari nell’arenile della zona interessata determina un inquinamento ambientale e crea inconvenienti di tipo igienico–sanitario in danno ancheai bagnanti che potrebbero usufruire del suddetto tratto di mare interessato dalla riparazione che dovrà essere avviata con procedura di somma urgenza a cura dell’UTC; Visto il Decreto Legislativo del 30.05.2008 n. 116 recante “Attuazione della direttiva 2006/7CEE relativa alla gestione della qualità delle acque di balneazione e abrogazione della direttiva CEE;

Visto l’art. 8 del Decreto del Dirigente Generale del Dipartimento Regionale per le attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico , ai sensi dell’art. 6 comma 4 del Decreto Interministeriale del 30.03.2010 e ai sensi degli articoli 5 e 15 del D.Lgs del 2008, i Sindaci hanno l’obbligo di emettere le Ordinanza di divieto di balneazione; Visto l’art. 50 del D.Lgs. 267/2000 che, al comma 5 recita: “In caso di emergenza sanitaria o di igiene pubblica”.

Tavola Grande
Tavola Grande
sversamento a mare
sversamento a mare