Mazara del Vallo

Violenza sessuale: irrompe armato in casa, arrestato a Mazara del Vallo

Un 26enne è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo, nota località marinara in provincia di Trapani, per violenza sessuale e rapina. L’uomo, armato di coltello, ha minacciato e abusato di una donna colombiana all’interno dell’abitazione della vittima. Dopo l’allarme, i militari si sono precipitati sul posto e hanno udito le urla proveniente dall’appartamento. Hanno fatto così irruzione e neutralizzato l’aggressore.

Secondo quanto ricostruito, il giovane si era recato dalla donna, in compagnia di un amico, per consumare un rapporto sessuale probabilmente senza avere denaro al seguito. E’ stato respinto dalla vittima e ne è nata una animata discussione legata anche alla pretesa dell’uomo, armato di coltello, di far consumare un rapporto sessuale anche al suo amico. Sono seguiti insulti e botte e, infine, lo stupro.

Dopo la violenza sessuale ha continuato a minacciare la donna per farsi consegnare tutto il denaro in suo possesso. La coinquilina equadoregna è riuscita a chiedere aiuto e il bruto è stato arrestato dai carabinieri.

Carabinieri di Mazara
Carabinieri di Mazara