Papa Bergoglio

Il Papa domani a Palermo. Accogliamo con tutti gli onori il più alto Prelato della Chiesa cattolica, vicino agli “ultimi”

Tutto pronto ormai alla vigilia della visita di Papa Francesco a Palermo, che atterrerà in elicottero domani mattina alle 10,45 al porto. Città blindata da ieri, sono scattati i primi divieti di sosta nell’area della cosiddetta “zona rossa”, cioè quella in cui farà tappa il pontefice, e nelle vie limitrofe. Sono fioccate le prime multe: 190 i mezzi sanzionati o rimossi.

Dalle 4 di domani, 15 settembre, le vie della zona rossa verranno chiuse alle auto: dal centro storico al Politeama, da via Piano Ucciardone fino a via Messina Marine e poi da via Tiro a Segno a Brancaccio. Gli operai sono già al lavoro in queste ore per sistemare gli oltre 17 chilometri di barriere che serviranno a delimitare l’area off-limits.

Come muoversi in città. Dal centro storico fino a Brancaccio, mezza città paralizzata per tutta la giornata di domani. La polizia municipale sconsiglia l’uso delle auto e raccomanda invece di utilizzare i mezzi pubblici: bus, treni e pullman che verranno messi a disposizione per raggiungere il Foro Italico e il Politeama, i luoghi in cui Papa Francesco parlerà ai fedeli.

L’Amat ha predisposto un biglietto unico valido per tutta la giornata di domani, al prezzo di 1,40 euro. Dunque utilizzabile per bus e tram. L’unica arteria percorribile con l’auto sarà viale Regione Siciliana. I cantieri sono stati temporaneamente sospesi ma non si escludono lunghe code e traffico.

Tutti coloro che si vorranno avvicinare o allontanare dal perimetro della zona rossa  dovranno percorrere via Oreto, via Messina Marine ( fino all’ospedale Buccheri La Ferla), via Basile, corso Calatafimi, piazza Indipendenza, corso Tukory, via Malaspina, corso Finocchiaro Aprile, dall’altro lato  l’asse Sciuti-Terrasanta-Cusmano-piazza Virgilio, con obbligo di svolta a destra in via Dante, e poi via Libertà fino a piazza delle Croci, via Notarbartolo, via Sampolo, via Duca della Verdura e via Montepellegrino.

Dopo la messa di domani, fissata alle 11, 15,  verranno riaperti l’asse di via Crispi e dopo la zona del Foro italico, tutto compatibilmente con il defluire dei fedeli.  Il Papa sarà a Brancaccio  alle 15 in visita nei luoghi di Padre Pino Puglisi, dopo le 15, 30 anche in questa zona si potrà tornare a circolare. Il Pontefice sarà in Cattedrale delle 15,30  alla fine dell’incontro con il clero il Papa si sposterà alle 17 in piazza Politeama. La zona dovrebbe riaprire dopo le 19.

In città vaste aree parcheggio sono state predisposte per la sosta di pullman e bus navetta che assicureranno il trasporto in centro. Parcheggio Basile, Emiri, Calatafimi (Caserma Tukory, pullman),  I. Rabin (Caserma Cascino, pullman), Turba (pullman), Via Generale Di Maria (pullman), Stazione Notarbartolo, Parcheggio Forum (bus e tram).

Treni in arrivo e fermate straordinarie per i treni regionali a Palermo Roccella. Per agevolare la mobilità di quanti preferiscono muoversi in treno lasciando a casa l’auto, Trenitalia, nell’arco dell’intera giornata, effettuerà 25 fermate in più nella stazione di Palermo Roccella.

Come conseguenza della sospensione alla circolazione ferroviaria disposta dalle Autorità di pubblica sicurezza in alcune fasce orarie (tra le 13.15 e le 13.30 e tra le 15.05 e 15.20), alcuni treni delle linee Palermo – Messina e Palermo – Agrigento potranno allungare i tempi di viaggio fino a 15 minuti.

Piazza Politeama
Piazza Politeama
Cattedrale di Palermo
Cattedrale di Palermo
Brancaccio
Brancaccio