Naso (Me) – “Pensieri Comuni” al teatro Alfieri

Il Teatro “Alfieri” di Naso, che dal 24 novembre darà il via alla seconda rassegna teatrale “Il teatro siamo noi”, ieri sera ha ospitato il primo dei sei incontri della rassegna culturale “Pensieri Comuni”, iniziativa promossa dall’operatrice culturale Lucia Franchina e moderata dal giornalista Sergio Granata. Cinque i comuni che ad oggi hanno dato la loro adesione: Naso, Sant’Agata Militello, Mirto, Ficarra e Sinagra; a cui si uniranno Capo d’Orlando e Sant’Angelo di Brolo prossimamente.
L’intervento storico del sociologo Carlo Sapone, responsabile della biblioteca comunale di Capo d’Orlando, sulla tematica trattata nel convegno, ha anticipato l’introduzione della dott.ssa Francesca Pietropaolo sulla Lectio dell’orlandina Giuseppina Paterniti, l’intervistata dal giornalista Granata.

Ha aperto i lavori Lucia Franchina che ha presentato i prossimi appuntamenti della rassegna: il prossimo si terrà la mattina del 6 novembre al Castello Gallego con la giornalista Violetta Bellocchio che dialogherà con gli studenti di Sant’Agata Militello su “memoria e rimozione”.

Il sindaco del comune di Mirto, Maurizio Zingales, nel ringraziare tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione dell’itinerario culturale intercomunale, ha ribadito l’urgenza di fare rete non solo in ambito culturale, ma soprattutto nella valorizzazione dei piccoli centri collinari come forza trainante del turismo nei Nebrosi. Zingales ha poi invitato tutti a Mirto il 16 novembre dove la rassegna si sposterà a Palazzo Cupane per ospitare il giornalista Gianni Barbacetto alle 18,30 per dialogare  sulla “Memoria che resiste”. Anche la presidente della Pro Loco sinagrese, ha invitato il pubblico al quarto appuntamento il 21 novembre a Palazzo Salleo di Sinagra con Costantino D’Orazio, storico dell’arte e saggista che, alle 18,30, si confronterà su “L’arte in sei emozioni”. Il 30 novembre si tornerà al Castello Gallego di Sant’Agata Militello con il giornalista Tommaso Labate la sua “lezione” sarà sul conflitto generazionale per concludere il 6 dicembre, con la lectio dal titolo “la notte dell’Euro” a Ficarra, presso il palazzo baronale Milio, del giornalista di Repubblica Sergio Rizzo che dialogherà con il pubblico sulle prospettive dell’Unione Europea.

Hanno fatto gli onori di casa, l’assessore alla cultura Rifici Filippo e il presidente del consiglio Gaetano Nanì del comune di Naso. Entrambi hanno espresso soddisfazione e gratitudine per aver potuto partecipare ad un’iniziativa svoltasi nel restaurato teatro cittadino. Nanì ha detto: “Così come il Porto Marina di Capo d’Orlando è una realtà che appartiene a tutti noi, anche il nostro teatro lo è. Queste sono occasioni di confronto da cui far scaturire nuova linfa per un turismo culturale che si aggiunge a quello stagionale”.

Presenti anche i consiglieri comunali di Capo d’Orlando Enza Giacoponello e Linda Liotta, che con la loro presenza hanno testimoniato il forte legame storico-culturale tra le cittadine di Naso e Capo d’Orlando.