Simona Suriano

L’on. Simona Suriano denunzia prof. senza titolo

La deputata nazionale del Movimento5Stelle Simona Suriano  ha presentato un esposto alla Corte dei conti della Regione Siciliana per danno erariale, in merito alla nomina del professore Orazio Licandro come docente di prima fascia in Diritto romano e diritti dell’antichità, del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania.

Secondo la parlamentare del Movimento, che nell’agosto scorso aveva inviato all’Autorità Nazionale Anticorruzione una segnalazione in merito al bando, ritenendo singolare la conduzione dello stesso, “già la motivazione addotta dal Consiglio di dipartimento, per giustificare la chiamata di un posto di ordinario di Diritto romano (per una spesa superiore a 120 mila euro annui), ci è sembrata alquanto singolare e abbastanza stringata, alludendo a vaghe e generiche “modifiche ordinamentali introdotte nella magistrale in Filologia classica”, spiega la deputata catanese.

Ebbene, né la ‘Presentazione del corso’, né la ‘Offerta programmata’ del corso di laurea magistrale in Filologia classica prevedono un qualsiasi riferimento al diritto romano e al settore scientifico-disciplinare Diritto romano e diritti dell’antichità”, continua la Suriano.

“Inoltre se il dipartimento di Scienze umanistiche avesse voluto davvero sperimentare, per inspiegabili ragioni, l’introduzione, mai immaginata finora, né a Catania, né in altri atenei, di un insegnamento di Diritto romano nell’ambito del corso di laurea magistrale in Filologia classica, avrebbe potuto avvalersi della collaborazione di ben otto docenti di Diritto romano già di ruolo presso l’ateneo catanese, tratto dalla banca dati ufficiale del Cineca”.

Orazio Licandro
Orazio Licandro
Università di Catania
Università di Catania