Cristian Gierotto

Capo d’Orlando (ME) Presentazioni volumi e rassegna video a cura di Eleonora Gugliotta

Pinacoteca Capo d'Orlando (ME)
Pinacoteca Capo d’Orlando (ME)

Si svolgerà giorno 13 dicembre, alle ore 17, presso la Sala “Tano Cuva” della Biblioteca comunale, la presentazione dei due volumi “P.I.G.S” e “Spazi d’Eccezione”, due progetti internazionali di <arte sociale> e due libri editi dall’Ed. Milieu di Milano nel 2016, promossi dal collettivo Escuela Moderna.

Eleonora Gugliotta, organizzatrice dell’evento, introdurrà, insieme all’Assessore Cristian Gierotto, Massimo Mazzone che illustrerà i contenuti dei due volumi. Entrambi affrontano i temi della crisi, il primo su scala mediterranea mentre il secondo offre un giro del mondo in 80 progetti originali realizzati su scala globale dal Kurdistan al Messico, dall’Italia alla Palestina..

PIGS è anche una rassegna video con lavori originali selezionati in un arco di tempo che va dal 1970 al 2015, realizzati da artisti dei 4 Paesi PIGS, ovvero Portogallo, Italia, Grecia e Spagna. Spazi d’eccezione ha visto il contributo del collettivo S.a.L.E. – Docks. Qui, architetti, artisti, performer e attivisti si sono messi così ad indagare la “spazializzazione” dello stato d’eccezione, i suoi effetti sullo spazio urbano e i flussi di vita che lo attraversano smascherando spesso le relazioni di potere che l’architettura e l’arte nascondono.

L’idea è quella di far incontrare nella Sicilia Orientale e in un paese di nobili tradizioni artistiche quale è Capo d’Orlando, i temi più scottanti dell’attualità attraverso una ricerca condotta da gruppi artistici internazionali, che è stata già presentata in spazi istituzionali quali l’Arts Santa Monica di Barcellona in Spagna, lo Spazio Arte dell’Auditorium di Renzo Piano a Roma, alla Biennale di Venezia in Biennale Sessions e che prosegue un tour europeo anche nel 2017 alla Biennale d’Arte di Lowein in Belgio.

Durante la presentazione dei volumi, verranno anche proposti i video legati al progetto, che resteranno disponibili alla visione da parte del pubblico (compatibilmente con gli altri appuntamenti della biblioteca) per due settimane circa, dalle 15:30 alle 18.30