Costa d’Orlando vince ai supplementari 85 a 81 la Viola Reggio Calabria

Un’eroica Irritec Costa d’Orlando batte la corazzata Viola Reggio Calabria dopo un tempo supplementare 85 a 81. Partenza super della Costa d’Orlando che difendendo a zona mette in difficoltà gli ospiti nei primi cinque minuti di gara. L’ingresso in campo di Tommaso Cornovali cambia però l’inerzia e con 9 punti in meno di cinque minuti la Viola ritorna in partita e chiude il primo parziale avanti di 5 (18-23). Dopo la prima pausa la squadra di coach Condello sembra intenzionata a dare filo da torcere alla corazzata calabrese regalando grandi sprazzi di ottima pallacanestro con una difesa intensa e veloci transizioni. Balic e compagni recuperano lo svantaggio e con un buon parziale di 14 a 3 tornano avanti nel punteggio. Si va all’intervallo lungo con la Costa avanti 41 a 34. Dopo un inizio positivo della Viola Reggio Calabria al rientro dagli spogliatoi la squadra di Condello riesce a mantenersi in scia nonostante i canestri di Mastroianni e Carnovali. A pochi secondi dalla sirena i paladini si riportano sul meno quattro ma è una tripla pazzesca di Nobile a chiudere il parziale sul 54 a 61. Nell’ultimo quarto la Costa parte bene e la schiacciata di Bartolozzi che riceve da Gambarota significa 58 a 63. La partita vive di strappi ma Peppe Condello, con coraggio, decide di buttare nella mischia il giovane Ferrarotto che, di fatto, cambia la gara per i paladini. Recupera palloni in difesa e si presenta più volte in lunetta il giovane del vivaio della Costa che esce sul meno uno accompagnato dagli applausi del Pala Valenti. E’ Amar Balic a segnare il canestro del 74 pari che porta le due squadre all’over time. La Viola sembra averne di più e dopo due minuti è già avanti di sei punti. La Costa però non si arrende e piazza un parziale di 8 a 0 che piega la resistenza avversaria. I due liberi del capitano fissano il punteggio sul 85 a 81 per una festa che esplode nel “fortino” del Pala Valenti.