Grave atto intimidatorio in Calabria contro un’impresa edile di Mistretta

Sembra essere di natura dolosa l’atto incendiario al vaglio delle forze dell’Ordine che la scorsa notte a Roccella Ionica, nella Locride, ha distrutto un escavatore di una ditta edile di Mistretta, in provincia di Messina. Un escavatore di proprietà della Isa Restauri e costruzioni, impegnata nei lavori di riqualificazione del waterfront cittadino, è stato completamente distrutto. Il mezzo era parcheggiato all’interno del cantiere edile allestito nella parte centrale del lungomare.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Roccella Ionica e i vigili del fuoco di Siderno.”Si tratta – è scritto in una nota del Comune di Roccella Ionica nella quale si condanna l’intimidazione – di un gesto ignobile che appare di estrema gravità per la nostra comunità, da sempre impegnata a costruire un ambiente sociale ed economico libero da ogni logica di violenza e sopraffazione. Se i responsabili saranno individuati e assicurati alla giustizia ci costituiremo parte civile continuando a promuovere lo sviluppo su binari di legalità e di rifiuto della subcultura ‘ndranghetistica».