Carcere di Monza

Poliziotta penitenziaria messinese si spara a Monza

Si è tolta la vita nella notte sparandosi con la pistola d’ordinanza, una assistente capo del Corpo di Polizia Penitenziaria di 41 anni e originaria della provincia di Messina e dal 1998 in servizio nel carcere di Monza. A darne notizia e’ il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe.

“La donna ha terminato il turno di servizio in carcere ieri alle 20 ma il marito, non vedendola tornare a casa, verso le 21 si e’ recato nel penitenziario. La donna, pero’, si era gia’ allontanata e, nei pressi di un’area industriale adiacente la struttura detentiva, si sarebbe tolta la vita in macchina, dove e’ stata ritrovata cadavere”, ha spiegato Donato Capece, segretario generale del Sappe.

Donato Capece
Donato Capece