Carcere di Barcellona

Barcellona PG., uno short movie in carcere per raccontare le speranze dei detenuti

Uno short movie all’interno del carcere di Barcellona Pozzo di Gotto nel Messinese,  per raccontare le emozioni e le speranze dei detenuti. Un film in cui gli stessi detenuti e gli agenti penitenziari diventano protagonisti.  È quanto ha realizzato il regista cinematografico Salvo Presti noto per aver firmato il film sulla storia e il processo di beatificazione del giudice Livatino.

“Dopo questo esilio” è il significativo titolo dato al lavoro che conclude un percorso didattico durato ottanta ore curato dal centro provinciale per l’ Istruzione degli adulti diretto da Giovanna Messina.

Lo short movie è stato proiettato all’ interno del carcere alla presenza del magistrato di sorveglianza Francesca Arrigo. Nel film vengono descritte le emozioni: l’ alterita’ dello sguardo, il rapporto con la realtà, le dinamiche legate al sogno e ai ricordi. Emerge la storia di Vito che racconta la sua speciale salvezza scoperta durante la reclusione.

Salvo Presti
Salvo Presti