Giarre corso delle Province

Femminicidio a Giarre, una 60enne è stata uccisa a colpi di pistola dall’ex marito

Una 60enne, Sara Parisi, è stata uccisa con colpi di pistola a Giarre. L’omicidio è avvenuto in strada, a Giarre in corso delle Province, vicino all’abitazione della donna. A sparare sarebbe stato l’ex marito, dal quale era separato da anni, che poi avrebbe tentato il suicidio con la stessa arma. L’uomo è stato soccorso da personale del 118 e trasferito in elicottero in gravi condizioni in un ospedale di Catania. La ricostruzione dell’accaduto è dei carabinieri, che indagano. La Procura di Catania ha aperto un’inchiesta.

Secondo una prima ricostruzione, al vaglio dei carabinieri del comando provinciale di Catania e della compagnia di Giarre, la donna era uscita di casa per andare a lavorare. Avrebbe visto l’ex marito, Francesco Privitera, di 58 anni, in strada, armato di pistola, e avrebbe cercato di fuggire, ma l’uomo l’avrebbe raggiunta e uccisa.

Gli avvenimenti successivi sono al vaglio degli investigatori che stanno cercando di verificare con certezza se l’uomo si sia sparato un colpo di pistola all’addome, tentando in suicidio, o se il colpo sia partito accidentalmente, magari durante una colluttazione con un familiare della vittima che voleva disarmarlo.

L’uomo è sottoposto a un delicato intervento chirurgico nell’ospedale Cannizzaro di Catania. Le sue condizioni di salute sono definite molto gravi. Sul posto dell’agguato anche carabinieri della Sezione investigazioni scientifiche di Catania e il medico legale.1545986030251-jpg