Questura di Caltanissetta

Denunciato il titolare di una discoteca di Caltanissetta

La notte tra sabato e domenica, intorno alle 2, tre pattuglie della Questura di Caltanissetta sono intervenute per un controllo amministrativo, puntando particolare attenzione sulla presenza dei giovani e la capienza autorizzata con la licenza. Tecnicamente il locale poteva accogliere 176 persone, di fatto ce ne erano più di 400.

All’interno della sala i poliziotti hanno riscontrato la presenza di un ingente numero di giovani, che a stento riuscivano a muoversi all’interno del locale, nel quale l’aria era irrespirabile. Accertato il potenziale pericolo per l’incolumità pubblica, i poliziotti hanno fatto spegnere l’impianto stereo e, in piena sicurezza, i ragazzi presenti all’interno della sala sono stati fatti defluire all’esterno. Al termine del deflusso i giovani presenti all’interno della sala conteggiati dai poliziotti erano ben oltre 400, più un altro gruppo di giovani non conteggiato poiché uscito da un altro accesso.

Gli agenti di Polizia hanno ordinato la cessazione della serata danzante e denunciato l’imprenditore alla Procura per inosservanza delle prescrizioni imposte dal Questore con la licenza di autorizzazione. Il denunciato, però, non aveva organizzato l’evento, ma essendo responsabile della licenza è stato comunque deferito.

Dopo la “strage” alla Lanterna Azzurra di Corinaldo, in provincia di Ancona, sono aumentati i controlli amministrativi da parte della Polizia per verificare il rispetto delle autorizzazioni emesse dalla Questura.

discoteca CL
discoteca CL