Cefalù (Me)

I francesi riscoprono Cefalù

Cefalù si conferma uno dei più importanti poli turistici siciliani. Nell’ultimo anno ha incrementato notevolmente le presenze e promosso l’arrivo di turisti soprattutto francesi che per la prima volta hanno superato gli italiani. «Questo è il risultato di una politica dell’accoglienza che punta sulla qualità, sulla valorizzazione delle risorse naturalistiche ma anche sull’offerta culturale», ha detto il sindaco Rosario Lapunzina. A suo giudizio, una spinta fondamentale è venuta dalla riapertura del club Med, che resterà in attività fino all’8 gennaio.

Complessivamente nel periodo gennaio-novembre 2018 sono cresciuti sia gli arrivi (178.401, più 10,68%) sia le presenze (772.627, più 15,02%). Il soggiorno medio a persona è stato di 4,33 giorni. I pernottamenti sono stati 100mila in più. Il picco si è avuto in agosto con 156.241 presenze.

Alla riapertura del club Med viene attribuito anche un cambio delle nazionalità dei flussi. Primi sono ora i francesi (185.432), poi gli italiani (177.785), quindi i tedeschi (112.853). Il dato segnala una ripresa dell’interesse dei francesi che sono stati i primi, negli anni Cinquanta, a scoprire la vocazione turistica di Cefalù.

Sindaco Rosario Lapunzina
Sindaco Rosario Lapunzina