Asp Ragusa

Concorso truccato all’Asp di Ragusa

Avviso di conclusione indagini per sette persone coinvolte a vario titolo nel concorso per l’affidamento dell’incarico di primario dell’unità operativa complessa di Chirurgia presso l’ospedale Civile di Ragusa. Le ipotesi di reato contestate sono falso ideologico e abuso d’ufficio in concorso. Le indagini, effettuate dalla Guardia di finanza di Ragusa e coordinate dalla procura di Ragusa – il pm Gaetano Scollo è  titolare dell’inchiesta – hanno dato seguito alla denuncia di uno dei 15 concorrenti al posto assegnato. L’accertamento effettuato avrebbe fatto emergere delle anomalie: sarebbero stati presi in esame e valutati dalla commissione composta oltre che da un membro interno, anche da tre professionisti esterni, dei titoli formalmente non idonei alla partecipazione alle procedure indicate dal bando. La prima selezione effettuata avrebbe individuato una terna di nomi dai quali l’allora direttore generale dell’Asp nel 2016, avrebbe poi scelto formalmente il vincitore del concorso che però non avrebbe avuto – secondo quanto sarebbe emerso – i titoli superiori ad alcuni altri candidati. Tra gli indagati anche l’ex dg della Bonino Pulejo di Messina, Maurizio Aliquò.

PM Gaetano Scollo
PM Gaetano Scollo