Floresta

Floresta, il comune più alto della Sicilia nella morsa del gelo

Floresta, il comune messinese più alto della Sicilia con appena 500 abitanti, da tre giorni imbiancata vive nella morsa del gelo. Temperature glaciali a Floresta, il comune più alto della Sicilia con i suoi quasi 1275 metri di altitudine sul mare. Meno sette gradi sulla statale 116 “Capo d’Orlando-Randazzo” che, attraversando Floresta, congiunge il mar Tirreno con lo Jonio, e meno dieci e forse più sulle montagne più alte, lì dove gli animali sono ricoverati al caldo delle stalle.

I bar, come avviene nei fine settimana, sono pieni di avventori che giocano a carte mentre i turisti che sfidano il freddo chiedono loro informazioni su dove comprare la ricotta o le famose provole florestane. La neve c’è ma non è copiosa come negli anni scorsi quando l’ex sindaco il dinamico e concreto Nello Mazzullo s’inventò il parco neve che attirò nella piccola cittadina nebrodense flotte di turisti e villeggianti che animarono con gli slittini la pista che sostituiva un tratto delle circonvallazione.

La ricchezza di Floresta, oltre ai suoi boschi incontaminati e i suggestivi panorami, la neve che fiocca copiosamente come in questi giorni.