Carlos Vinci

Capo d’Orlando, la bellezza ci salverà

Talune volte sei costretto ad ascoltare senza poterci fare nulla. Inconsapevolmente, ti costringono a farlo e la cosa non sempre è fastidiosa, se ti capita per esempio di ascoltare quello che noi abbiamo appena ascoltato. Questo per dire che ieri sera, ho ascoltato un dialogo telefonico tra l’operatore turistico di Capo d’Orlando, Carlos Vinci, è di lui che voglio parlare, con una signora che dall’altro lato del filo aveva il problema di una casa da affittare che si trova nei pressi di Tavola Grande. Veniamo al dunque.

Quanto volte vi è capitato di sentire da una persona che vive facendo turismo “io sono per la bellezza”. Ecco, Carlos Vinci, un visionario spinto dal troppo amore per la sua cittadina al punto da dire spontaneamente questa frase che abbiamo sentito dire in pochi: “Io sono per la bellezza”. Basterebbe una frase del genere per puntare ad occhi chiusi su un uomo di questa risma. Il nostro operatore turistico, che in alcuni frangenti sa anche rimboccarsi le maniche per tenere pulita e decorosa la sua Capo d’Orlando, ci ha fatto riflettere.

Carlos Vinci non è un parolaio di professione come tanti ne circolano in questa nostra meravigliosa città benedetta da Dio e maledetta dagli uomini, che a parole amano il luogo dove vivono ma nei fatti sono i suoi peggior nemici. Eppure, Vinci, ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per far capire alla gente, anche agli amici più cari, che la sua non è una battaglia contro questo o quell’altro amministratore ma semplicemente una battaglia di civiltà per tutelare un gioiello che potenzialmente tutto il mondo vorrebbe poter vedere: Capo d’Orlando.

 San gregorio
San gregorio
 Capo d'Orlando
Capo d’Orlando