Polizia

A Palermo la Polizia di Stato sventa un furto d’auto

La Polizia di Stato, nella notte tra venerdì e sabato, ha sventato un furto d’auto in via Astorino ed ha arrestato due malviventi dello Zen. Ci sarebbero, plausibilmente, riusciti se un cittadino non ne avesse scorto l’azione furtiva e non l’avesse, encomiabilmente, segnalata al “113”.

Quando gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e del Commissariato di P.S. “S.Lorenzo” sono piombati in via Astorino hanno notato la fiat Panda verso cui i malviventi avevano rivolto le loro attenzioni ed i ladri accovacciati nell’abitacolo, intenti forse ad avviarla. Si tratta di due giovani, rispettivamente di 22 e 18 anni, abitanti in due caseggiati dello “Zen”, sorpresi a tal punto dall’arrivo degli agenti da scattare fuori dal mezzo, cercare dapprima di nascondersi dietro la fitta vegetazione di una aiuola e successivamente, fuggire a piedi per le vie limitrofe, intraprendendo due diverse direzioni. Gli agenti li hanno raggiunti e bloccati anche grazie alle numerose pattuglie fatte convergere in zona dalla Sala Operativa. Prima dell’arrivo degli agenti, i due giovani dello Zen erano riusciti a forzare la serratura della vettura, divellere lo sportello lato guida ed il blocco accensione, danneggiare l’impianto elettrico ed erano sul punto di avviare la vettura e completare il furto, anche alla luce di una centralina elettronica con matricola abrasa in loro possesso, abbandonata su strada per alleggerire la fuga e destinata ad avviare il motore della panda. Nell’abitacolo sono stati trovati guanti in lattice, chiave tubolare, cacciavite e torcia. La vettura è stata riconsegnata ai legittimi proprietari ed i due giovani tratti in arresto. Il provvedimento è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.