Luca Zingaretti

Montalbano sbanca: 11 milioni di spettatori

Oltre 11 milioni di telespettatori  ( 44.9% di share) hanno seguito ieri sera su Rai Uno il primo dei 2 episodi inediti della fiction del commissario Montalbano. “L’altro capo del filo” ha unito la Sicilia al Friuli e le due sponde del Mediterraneo. Dalla Libia alle spiagge siciliane si consuma, infatti, il dramma dei migranti;  dagli Iblei al Natisone e alla Carnia  il dramma è quello di due donne che amano lo stesso uomo.

Andrea Camilleri unisce nel primo episodio della nuova serie di Montalbano storie collettive e personali ed al centro di entrambe si trova ancora una volta un Salvo Montalbano attraversato da sentimenti di compassione e di vicinanza per chi soffre, di uomo alla ricerca della verità per far luce su un delitto che lo colpisce da vicino. Montalbano è mostrato anche in un insolito momento di raccoglimento solitario in chiesa quasi a chiedersi il perché di tutto questo per poi subito ripartire. E’ ancora una volta un uomo che vive il suo tempo prima di essere un funzionario di polizia così come i suoi uomini che nell’epicentro degli sbarchi non guardano orari e turni per soccorrere i tanti assiepati sulle navi della Guardia costiera. Anche qui la vicenda collettiva appare più vera ed autentica perché Camilleri la racconta attraverso le storie di una ragazza violentata, di un musicista che vuole aiutare la sua famiglia, dello scafista senza scrupoli.

Storie vere, vissute sulle sponde siciliane negli ultimi anni, conosciute da chi le ha viste da vicino sia nei luoghi sia nei volti. Ed ecco allora la regia di Alberto Sironi che sceglie non a caso il porto di Pozzallo e le sue banchine per raccontare una cronaca che si fa fiction. E’ anche il mondo di chi si è integrato e vive ormai la sua vita nella Vigata che Camilleri fa apparire multietnica.

La vicenda tragica ed intricata di Elena e della sua assassina Anna trova un suo perchè, ma dell’esito finale Camilleri non dice nulla, lasciando nel vago. Anna scompare, forse fuggita in Slovenia, con il suo carico di rancore e di odio. Montalbano resta con sentimenti contrastanti ma con la certezza di avere trovato l’altro capo del filo della sua ultima indagine. Va male, ancora una volta a Livia, relegata in un angolo in attesa del grande giorno che nessuno sa se mai arriverà.

Andrea Camilleri
Andrea Camilleri