Liceo Bisazza

QUESTURA DI MESSINA “Pretendiamo legalità: a Scuola con il Commissario Mascherpa” riparte. Prima tappa venerdì 1 marzo all’Istituto Comprensivo Vittorini. La Polizia di Stato in mezzo ai giovani per consigliarli, ascoltarli, aiutarli a fare le scelte giuste.

Finalmente si parte per pretendere legalità con il Commissario Mascherpa e la sua squadra. Il progetto, promosso dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza con la collaborazione del MIUR, giunto alla sua II edizione, approda venerdì giorno 1 marzo all’Istituto Comprensivo Vittorini che apre le porte di casa anche agli studenti del liceo Bisazza ed a quelli dell’Antonello.

Prima tappa di un tour che la Questura di Messina ha voluto fortemente per avvicinare la divisa ai più giovani nell’ottica della prossimità e della prevenzione.

Come per lo scorso anno gli alunni delle scuole aderenti all’iniziativa avranno la possibilità di partecipare ad un concorso dando sfogo alla loro fantasia e creatività

Sensibilizzare e responsabilizzare le parole chiave che faranno da filo conduttore ai tre temi centrali: bullismo, cyberbullismo e droga raccontati attraverso l’esperienza di chi ne è stato vittima ed ha avuto il coraggio di parlarne.

La storia di altri per arrivare a fare le scelte giuste, per decidere da che parte stare, per non sbagliare, per essere cittadini migliori.

La testimonianza di coloro che hanno subito, per capire che non si è soli, che è importante raccontare, denunciare, che è fondamentale rivolgersi a figure competenti che con passione, dedizione e costanza lavorano anche per loro.

E poi gli strumenti che la Polizia di Stato possiede per arginare fenomeni di questo tipo facilmente utilizzabili, al passo coi tempi, in linea con le nuove forme di comunicazione di cui i giovani sono dei veri esperti.

Legalità, giustizia, rispetto e sicurezza per ispirare i comportamenti di oggi che possano fungere da esempio, attivando un circolo positivo capace nel tempo di portare ad un vero cambiamento. Con questo auspicio si ricomincia per rendere le future generazioni protagoniste effettive della loro vita.

lIceo Antonello
lIceo Antonello