Castelvetrano

Omicidio-suicidio a Castelvetrano (TP)

Marito e moglie sono stati trovati morti nella tarda mattinata  in un’abitazione di via Alcide De Gasperi, a Castelvetrano. La scoperta è stata fatta dai vigili del fuoco, intervenuti su richiesta dei carabinieri per aprire la porta dell’appartamento. Le vittime sono Rosalia Lagumina, casalinga, di 48 anni e Luigi Damiani, idraulico di 60 anni. I due avevano due figli maggiorenni.

Tra le ipotesi più accreditate quella dell’omicidio-suicidio. Secondo alcune indiscrezioni infatti, pare che i due si stessero separando. Sul posto stanno ancora operando i carabinieri e i vigili del fuoco, si attende l’arrivo del medico legale.

«Mia nipote e suo marito erano una coppia tranquilla, anche se discutevano perché volevano separarsi. Niente ci faceva presagire quanto è accaduto», così  Giorgio Lagumina, zio di Rosalia Lagumina. Di persone perbene parlano anche i vicini di casa della coppia. Adiacente all’abitazione della coppia sorge quella del’anziana madre di Luigi, detto Gino, mentre al primo piano abita la sorella dell’uomo.

 via Alcide De Gaspari
via Alcide De Gaspari
Rosalia Lagumina e Luigi Damiani
Rosalia Lagumina e Luigi Damiani