Basket A2: cosa accadrebbe con l’esclusione di Siena

POSSIBILE L’ESCLUSIONE DAL CAMPIONATO GIÀ IN SETTIMANA. La Procura Federale FIP chiuderà entro 24 ore il procedimento a carico della Mens Sana Siena con la presenza di inviati dell’organo inquirente in occasione della gara di domenica contro Biella che è servita per riscontrare sul campo la situazione materia di indagine. Il club toscano non ha schierato i quattro senior – Ranuzzi, Radonjic, Lupusor e Sanguinetti – tuttora tesserati per i biancoverdi, ma sull’Aventino per gli oltre due mesi di ritardi nei pagamenti degli stipendi. Non ha avuto esito positivo la trattativa con gli atleti, proseguita fino a domenica: offerto uno stipendio con ulteriori pagamenti in settimana, a fronte della richiesta del saldo degli arretrati e dell’anticipo della mensilità di marzo come segnale di discontinuità. Dunque Siena, non avendo schierato la miglior formazione disponibile, rischia fortemente il deferimento per la violazione del principio di lealtà e correttezza; il Tribunale Federale, primo grado di giudizio, potrebbe deliberare in materia già entro venerdì qualora l’indagine venisse chiusa entro martedì, disponendo l’eventuale esclusione dal campionato della Mens Sana prima della partita in programma domenica sul campo della Virtus Roma. Se venisse disposta la sanzione non sarebbe cancellati tutti i debiti verso i tesserati il cui saldo permetterebbe nella prossima stagione l’accesso al primo campionato a libera iscrizione senza la perdita del codice FIP; in ogni caso le formazioni giovanili potrebbero finire regolarmente i rispettivi tornei.

ECCO COME CAMBIEREBBE LA CLASSIFICA IN CASO DI ESCLUSIONE DI SIENA. L’eventuale esclusione di Siena modificherebbe la classifica del girone Ovest con l’annullamento delle 25 partite già disputate finora. L’articolo 17 comma 3 del regolamento esecutivo gare stabilisce l’annullamento delle partite anche se già omologate qualora l’esclusione avvenga entro il termine della prima fase (considerando come tale l’intera regular season). Dunque le 15 partite perse da Siena sarebbero annullate con relativa perdita dei punti acquisiti da chi l’aveva battuta sul campo o a tavolino; l’esclusione della Mens Sana annullerebbe la retrocessione diretta dal girone Ovest facendo scalare Legnano e Cassino al quattordicesimo e quindicesimo posto, e la squadra che avrebbe dovuto affrontare Siena osserverà un turno di riposo nelle ultime cinque giornate. Questa l’eventuale classifica in caso di esclusione del club toscano: Virtus Roma 34; Capo d’Orlando (-2) 32; Rieti (-2) 30; Bergamo (-2), Agrigento 28; Latina (-4), Treviglio (-2) 26; Casale (-2), Trapani (-2) 24; Biella (-4), Scafati (-4), Eurobasket Roma (-2) 22; Tortona (-2) 18; Legnano (-2) 10; Cassino 4.