Matteo Salvini

Salvini ai Pm: “Sprecate denaro pubblico”

«Il Tribunale dei ministri di Catania ieri ha ascoltato per ore “pericolosi soggetti” come il mio capo gabinetto per il blocco di quattro giorni di un barcone: state usando male i soldi pubblici degli italiani, il 99% di giudici, avvocati, magistrati fanno bene il loro lavoro, se c’è qualcuno che usa il denaro pubblico per processare un ministro questo mi dà fastidio». In diretta Facebook dal suo profilo, il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, torna a parlare dei “porti chiusi” e delle inchiesta – come quella sul caso Diciotti – che lo hanno visto incriminato a Catania per sequestro di persona per non aver fatto sbarcare i migranti sul suolo italiano.

«Processatemi, non convocate i miei collaboratori, convocate me, vengo domani a Catania, ma vi chiedo come state usando il denaro pubblico – ha aggiunto Salvini – Interrogate e processate me, sono pienamente colpevole del blocco dell’immigrazione clandestina. Mi assumo totalmente la responsabilità del blocco dell’immigrazione clandestina insieme con il governo. A meno che qualcuno – ha aggiunto – non abbia cambiato idea».

Secondo Salvini «non si può usare l’incarico pubblico per provare a fermare con la giustizia quello che gli italiani stanno toccando con mano» e ci sono magistrati che «usano la sua carica e i soldi pubblici per fare politica».

Nave Diciotti
Nave Diciotti
- Porto Catania
– Porto Catania