Massimiliano Venezia Sindaco Troina (En)

Troina (Enna) Riconoscimenti al sindaco Fabio Venezia e a Giuseppe Antoci

 

tano-grasso
Dott. Tano Grasso                                          

Ennesimo attestato di merito per il sindaco Fabio Venezia, per la sua attività politico-istituzionale svolta a supporto e in difesa della legalità.

Ieri pomeriggio a Monreale, al Complesso Monumentale Guglielmo II, nell’ambito della premiazione indetta in memoria dell’avvocato Giuseppe La Franca, il funzionario del Banco di Sicilia ucciso dalla mafia il 4 gennaio del 1997, il primo cittadino troinese ha ricevuto l’XI° Premio “Obiettivo Legalità 2016”.

Il riconoscimento, indetto dall’Osservatorio per lo sviluppo e la legalità “Giuseppe La Porta”, con il patrocinio della Presidenza della Regione Siciliana, dell’Università degli studi di Palermo e dei comuni di Monreale e Partinico, è stato conferito al sindaco Venezia e al presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci, perché entrambi “nello svolgimento del loro mandato istituzionale non hanno esitato, al fine di ripristinare la legale fruibilità del territorio dei Nebrodi, a contrastare apertamente e con coraggio le mafie dedite al pascolo abusivo, agli incendi dolosi, all’abigeato, alla macellazione clandestina e alle frodi CEE”.

Il prestigioso premio, che l’Osservatorio conferisce a coloro che il loro comportamento svolgono un ruolo prezioso e concreto nella costruzione di un legame civile, fondato sulla cultura civica e morale e sul rispetto delle regole, per l’affermazione della cultura della legalità, con partecipazione attiva e responsabile, nelle precedenti edizioni è stato assegnato a importanti personalità che si sono distinte nella lotta alla mafia come Pietro Grasso, don Luigi Ciotti, Lirio Abbate e Tano Grasso.