Comiso

Comiso, botte a medico e infermiere

Ha aggredito un medico e un infermiere del presidio territoriale di emergenza di Comiso. Un 21enne è stato arrestato dalla polizia. Giovanni Piazzese, già noto alle forze dell’ordine, originario di Siracusa, ma residente a Comiso, secondo quanto ricostruito, a seguito di una ferita si era recato presso quel presidio sanitario, accompagnato da alcuni familiari, per ricevere le cure necessarie, quando senza alcun motivo si è scagliato con violenza contro un infermiere che stava apprestandogli la prima assistenza, colpito con schiaffi e pugni al volto e al naso, tanto da riportare una frattura pluriframmentaria composta delle ossa nasali giudicata guaribile con una prognosi di 25 giorni.

Il giovane, fuori controllo, ha poi picchiato il medico di turno colpito alla testa e che ha riportato un trauma cranico minore e due giorni di prognosi. La stanza dove si sono verificati i fatti era a soqquadro e il pavimento sporco di sangue. Ha tentato di aggredire un altro infermiere, ma è stato immobilizzato. Piazzese è stato dichiarato in stato di arresto per lesioni aggravate e condotto nel carcere di Ragusa.

Giovanni Piazzese
Giovanni Piazzese
carcere di Ragusa
carcere di Ragusa