Capo d’Orlando, in Consiglio entra un fuoriclasse della politica |VIDEO

Ieri pomeriggio il Consiglio comunale di Capo d’Orlando ha vissuto una pagina da libro Cuore. L’ingresso del dott. Renato Mangano nel civico consesso orlandino ha avuto l’effetto insperato di un tentativo da parte dei consiglieri presenti, di umanizzare la politica sbilenca di una classe politica un pò deludente che tenterà di invertire la tendenza: Il Consigliere di minoranza Sandro Gazia, interessante il suo intervento, infatti, ha inviato ai colleghi della maggioranza un chiaro monito che da “oggi si volterà pagina e che la musica cambierà”. Speriamo che cambi in meglio.

Alla scadenza di questo consiglio mancano ancora due anni, il tempo per un cambiamento di rotta c’è tutto, sta alla maggioranza ed alla minoranza dare segnali di buona politica o, se preferite, di etica politica.

Il Consiglio comunale ha discusso e deliberato ieri sera, un solo punto iscritto all’ordine del giorno: dimissioni della consigliera Daniela Trifilò  e surroga del consigliere Renato Mangano.

Esaurita la parte dedicata alla dimissionaria dopo sette anni di attività consiliare, che stando agli interventi dell’una e dell’altra parte senza distinzioni di sorta, lascia una profonda fertita e un vuoto difficilmente colmabile. Esauriti i tributi di stima e di affetto per Daniela Trifilò, ampiamente meritati, il consiglio ha salutato l’ingresso di Mangano con palpabile compiacimento. Fino a quando?

E’ fuori discussione che dal punto ndi vista politico Renato Mangano per il Consiglio comunale di Capo d’Orlando, rappresenta un valore aggiunto, vuoi per la sua preparazione, vuoi per la sua competenza e per la voglia di incidere nei lavori del Consiglio, il suo contributo non mancherà. Rifiuti e precari saranno i suoi punti di grande riferimento che guideranno la sua azione politico-amministrativa. Lo appoggeremo se dimostrerà concretezza e voglia di far bene, caso contrario…