Capitan Carola resta ai domiciliari (ad Agrigento)

E’ durata circa tre ore l’udienza di convalida dell’arresto, davanti al gip del tribunale di Agrigento Alessandra Vella, del comandante della Sea Watch3, Carola Rackete. La capitana tedesca – secondo quanto ha riferito il procuratore aggiunto di Agrigento Salvatore Vella, all’uscita dall’aula di udienza – nell’attesa della decisione del gip sulla richiesta di convalida, resterà agli arresti domiciliari in una abitazione privata di Agrigento.

Non tornerà quindi a Lampedusa. In serata il procuratore Luigi Patronaggio terrà una conferenza stampa.