Petralia Soprana incendio

Brucia ancora la Sicilia, soprattutto il Palermitamo. A Petralia Soprana, intorno alle 14,30 di ieri, è divampato un incendio di vaste proporzioni

Brucia ancora la Sicilia, soprattutto il Palermitano. A Petralia Soprana, intorno alle 14,30, è divampato un incendio divenuto di vaste proporzioni a causa del forte vento. La zona interessata dall’incendio è quella che va da Madonnuzza sino ad arrivare alle porte del centro abitato.

Le fiamme hanno lambito tutte le case che si affacciano sul costone roccioso fino alla chiesa di Loreto incendiando alcune finestre, compresa quella della Chiesa. Stessa situazione sul versante opposto, nella contrada Pinta, dove il fuoco ha lambito alcuni palazzi creando panico tra le persone che hanno dovuto abbandonare le abitazioni. Sul posto gli uomini della forestale.

Il sindaco Pietro Macaluso ha richiesto l’intervento di un canadair da Trapani e ha disposto l’evacuazione parziale del paese. “Petralia è stata parzialmente evacuata ma per fortuna non ci sono danni”, ha detto il sindaco che ha seguito costantemente la situazione insieme agli uomini della Protezione civile. “Un vero e proprio inferno che ha messo a dura prova i tanti che si sono prodigati per arginare le fiamme”, ha aggiunto. Domato l’incendio è iniziata la conta dei danni: ingentissimi.

Pietro Macaluso