Alberto Pierobon

Rifiuti, tre impianti chiusi in Sicilia

Una nuova corsa contro il tempo per salvare la Sicilia dall’ennesima emergenza rifiuti. A ridosso di Ferragosto, infatti, l’Amministrazione regionale e i Comuni si ritrovano a fronteggiare la chiusura di tre impianti e l’operatività a mezzo servizio di un quarto impianto.

Nel  Trapanese, nel Catanese e nell’Agrigentino la situazione potrebbe ben presto diventare fuori controllo. Preoccupazione anche per le note e affollate località turistiche di San Vito Lo Capo e Marsala.

Intanto il Comune di Palermo continua a trattare con la Regione. La sesta vasca di Bellolampo è satura e lo smaltimento dei rifiuti nel Catanese costa decine di milioni. Soldi che il Comune non ha. L’assessore regionale Alberto Pierobon, intanto, assicura che entro una settimana, in assenza di intoppi quali incendi  o malfunzionamenti, l’emergenza in tutta la Sicilia dovrebbe rientrare. Che Dio ce la mandi buona.

San Vito Lo Capo