Anas

Anas, in Sicilia previsto un investimento di 1.5 miliardi in 4 anni

Anas stila un bilancio e, oltre a ricordare che garantisce  che la sicurezza, l’informazione tramite canali dedicati e il pronto intervento con monitoraggio 24 ore su 24, rende noto che “negli ultimi anni è stato possibile un graduale miglioramento delle condizioni dell’infrastruttura stradale, grazie all’aumento della spesa in attività di manutenzione programmata. In Sicilia, nel quadriennio in corso, per quanto riguarda la manutenzione programmata è previsto un investimento di quasi 1,5 miliardi di euro”.

Anas ricorda che “sarà presente su strade e autostrade di propria competenza nell’isola con oltre 250 automezzi di cui 186 dotati di telecamere, 218 telecamere fisse, 103 pannelli a messaggio variabile e 150 addetti, oltre al personale tecnico che è sempre reperibile, presidiando i tratti a maggiore traffico e soprattutto in prossimità degli aeroporti e in avvicinamento alle grandi città. Il monitoraggio h24 della rete e l’assistenza per il pronto intervento verranno gestiti con 18 operatori impegnati nelle due Sale operative”.

“Al fine di garantire una maggiore fluidità del traffico, Anas – continua la nota – ha rimosso tutti i cantieri che creavano maggiori criticità alla circolazione stradale ed autostradale, mantenendo in essere soltanto i cantieri inamovibili, che in Sicilia sono 17”.

“Il numero maggiore di cantieri (15) è presente sull’autostrada A19 Palermo-Catania che, come è noto, è oggetto di un importante piano di riqualificazione e di manutenzione straordinaria del valore di 850 milioni di euro. I restanti due – conclude la nota – si trovano sulla A29 Palermo-Mazara del Vallo e sulla A29 dir Alcamo-Trapani”.

A29 Palermo-Mazara
A19 PA-CT