Carrozzelle

Un vecchio annoso problema di Capo d’Orlando: la sosta selvaggia delle auto

Uno dei mali della cittadina di Capo d’Orlando è stato individuato nel traffico in maniera generale e nella sosta selvaggia delle auto che li troviamo ovunque e comunque, anche ad ostruire il passaggio delle carrozzine con gli sfortunati portatori di handicap in particolare, che non hanno la possibilità di salire e scendere neanche la dove le barriere architettoniche lascerebbero libero il loro passaggio.

La foto di Andrea che con la sua carrozzina cerca inutilmente di attraversare la strada hanno suscitato un mare di indignazione e rabbia a Capo d’Orlando, dove il giovane abita. E’ una indignazione di circostanza perchè questo problema esiste da sempre e la soluzione è mai stata trovata. Indignazione di facciata tant’è che il problema non è mai stato rimosso.

La mamma di Andrea sconsolata afferma «Sto pensando a te che da due giorni hai la macchina parcheggiata davanti alla rampa per diversamente abili….e mio figlio a scansare le macchine”, scrive la signora cercando di sensibilizzare il proprietario dell’auto verso il problema del figlio.

A Capo d’Orlando l’inciviltà di alcuni automobilisti, non tre o quattro ma parecchi, purtroppo, dimostra che solo con il pugno duro si può debellare un brutto vezzo. Purtroppo, Palazzo Europa non ha i mezzi per farlo. Pochi vigili e così in ogni incrocio si rischia la pelle. Basterebbe un pò di tolleranza  e di umanità in più per poter risolvere magicamente una brutta, brutissima abitudine dura a morire.

portatori di handicap
Vigili urbani