La Provincia regionale di Messina ha uffici decentrati oltre che a Santa Teresa di Riva anche a Capo d’Orlando. Cosa fanno? Quali servizi al cittadino?

La provincia regionale di Messina ha uffici decentrati a Santa Teresa di Riva e Capo d’Orlando. Nella cittadina tirrenica gli uffici sono situati  nei nuovi locali della stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi, messi a disposizione gratuitamente dal Comune di Capo d’Orlando che li ha avuti in comodato d’uso dall’Ente ferrovie.

I servizi che dovrebbero essere erogati al cittadino sono: Servizi tecnici di Viabilità (progettazione e manutenzione), Protezione Civile, Servizio Geologico, Autorizzazioni e Concessioni (passi carrai, gare ciclistiche e motoristiche, licenze per taxi, autonoleggi e ufficio disbrigo pratiche automobilistiche), Sanzioni Codice della Strada, Diritto allo studio (Borse di studio scuole superiori), Pesca acque interne, Enoteca di agriturismo.

Una bella sfilza di servizi che gli uffici del Comune di Capo d’Orlando dovrebbero evadere e che invece da qualche mese, nemmeno l’ombra. Da circa un mese, infatti, ecco il perchè del nostro condizionale, i suddetti servizi sono stati temporaneamente sospesi, a causa dell’interruzione della corrente elettrica. Si, avete capito bene, gli uffici da qualche mese sono privi di corrente elettrica. Il Comune,  non avrebbe pagato le bollette e il fornitore ha pensato bene di lasciarli al buio.

Il Comune di Capo d’Orlando come già detto, oltre a fornire i locali deve garantire la fornitura dell’energia elettrica, ma la società di distribuzione elettrica con la quale il Comune ha il contratto di fornitura,  per probabile  morosità, ha provveduto al distacco. Gli impiegati della Provincia che da anni si sarebbero dovuti recare a Messina e che prestano servizio a Capo d’orlando non avendo gli strumenti basilari a prestare il proprio lavoro non possono erogare i servizi offerti costringendo i cittadini ad estenuanti, snervanti e lunghi viaggi a Messina in pieno mese d’agosto e con la linea ferroviaria interrotta.

Allora, a parte il distacco della energia elettrice che il Comune non avrebbe pagato, la cui gravità si commenta da sola, ci siamo chiesti a quale logica obbedisce il mutismo degli impiegati che preferiscono vivene e lavorare tra i disagi anzichè contribuire a risolvere l’annosa questione? E perchè la Provincia non chiede spiegazioni al Comune di Capo d’Orlando come stiamo facendo noi in questo momento? Mistero? Non tanto…

Santa Teresa di Riva (ME)